CITTA’ DELLA RUSSIA EREDI DI BISANZIO

Mostra allestita all’interno della Chiesa-Museo di San Francesco (Montone) Lunedì 2 giugno a Montone, all’interno della Chiesa -Museo di San Francesco, alle ore 12, si è inaugurata la …

913
Condividi
913

Mostra allestita all’interno della Chiesa-Museo di San Francesco (Montone)montone 2mostra montone
Lunedì 2 giugno a Montone, all’interno della Chiesa -Museo di San Francesco, alle ore 12, si è inaugurata la Mostra fotografica itinerante Città della Russia eredi di Bisanzio, promossa da ACEB – Associazione delle Città Eredi di Bisanzio, fondata e presieduta da Igor Danilov.
Montone fa parte dei comuni italiani firmatari dell’atto costitutivo di ACEB in quanto parte del corridoio bizantino e della pentapoli esistente in Umbria.
La mostra offrirà ai visitatori una carrellata delle piu’ belle Chiese ortodosse e dei Monasteri piu’ rappresentativi dell’arte bizantina presenti in Russia. L’evento si protrarrà per tre mesi di cui Montone costituisce la sesta tappa del percorso itinerante della stessa. Infatti è stata presentata in altri Comuni italiani che fanno parte dell’Associazione Aceb.: il 31 agosto 2013 a Sabbioneta; il 26 ottobre 2013 a Cisternino (Br), in occasione della Conferenza internazionale dei Borghi più belli del Mediterraneo; il 16 novembre 2013 a Cefalù (Pa), in occasione del primo incontro di lavoro dei Comuni siciliani Aceb; il 7 dicembre 2013 a Castelli (TE); il 17 dicembre 2013 a Roma, in occasione del primo Incontro di lavoro dei Comuni italiani Aceb, inaugurata dal prof il Prof. Sergey Levandovsky del Museo statale Russo di San Pietroburgo. Interessante percorso fotografico, coinvolge le città Russe, nelle quali, il forte influsso della cultura e della spiritualità di Bisanzio e dell’essenza spirituale che caratterizzava l’Impero Romano. Tra queste, sara’ possibile ammirare il Cremlino di Rostov Velikiy, gia’ residenza del Metropolita della diocesi di Rostov, situato nel centro della citta’ sulle rive del lago Nero. Il centro principale della struttura e’ la cattedrale dell’Epifania la cui prima costruzione venne realizzata nel 1161. La costruzione moderna risale al 1506-1512. Poi ancora la Basilica di Sofiya a Velikiy Novgorod, la principale chiesa ortodossa della citta’ e la chiesa piu’ antica sopravvissuta in Russia, costruita nel 1045-1050. Da ammirare anche il Monastero della Santa Trasfigurazione a Yaroslavl, antico monastero maschile realizzato sulla piazza dell’Epifania nei secoli XI- XII. Qui fu trovato «Slovo o polku Igoreve», un monumento dell’antica letteratura russa. Nel 1216-1224 nel territorio del monastero fu costruita la Cattedrale della Trasfigurazione, bruciata in un incendio nel 1501. Nel 1516, al suo posto fu costruita una nuova cattedrale a immagine delle Cattedrali dell’Annunciazione e dell’Arcangelo del Cremlino di Mosca.

Condividi
In questo articolo