Domenica 1 Marzo – Escursione a Montecorona – Umbertide

Organizzato dall’ Associazione l’Olivo e la Ginestra per vivere un’esperienza fatta di parole e passi. Ritrovo alle ore 08,45 presso il parcheggio dell’Abbazia “S.Salvatore” di Montecorona, agro del comune di …

89
Condividi
89

Organizzato dall’ Associazione l’Olivo e la Ginestra per vivere un’esperienza fatta di parole e passi.

Ritrovo alle ore 08,45 presso il parcheggio dell’Abbazia “S.Salvatore” di Montecorona, agro del comune di Umbertide, raggiungibile con la E/45 – svincolo Umbertide (prima di raggiungere il centro abitato svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per l’abbazia).

Lasceremo il piazzale dell’abbazia romanica (sec. XI) percorrendo un breve tratto di asfalto per poi imboccare un ampio sentiero che, in graduale salita e lambendo una fitta pineta, ci permette di guadagnare quota sino a raggiungere un punto panoramico dal quale si domina la città di Umbertide ed i rilievi circostanti. Senza abbandonare il sentiero, che adesso si fa più dolce, proseguiamo – tra piante caducifoglie e uliveti – sino ad intercettare una strada asfaltata (scarsamente trafficata) che seguiremo per meno di un chilometro, mantenendo sulla destra una suggestiva visuale sul castello di Polgeto (sec. XIV) e con all’orizzonte  l’imponente mole del Monte Acuto. Giunti alle falde della vetta, presso l’omonima località, svolteremo per una pista che, poco dopo, verrà completamente ingollata da fitto bosco, fino a raggiungere una verde ed ampia radura dalla quale si gode una gradevole vista sulle cime dei monti che separano l’Umbria dalla Marche. Attraversato un crinale, lungo il quale dimorano alcuni capanni, maldestramente mimetizzati, usati per attività venatoria, proseguiamo per sentiero sterrato iniziando la progressiva discesa sino al punto di partenza, guidati dall’antica torre di avvistamento di Castiglioncello di Montecorona (altrimenti nota con il nome di Castiglion dell’Abate), che sovrasta imponente il colle sopra l’abbazia.

Giro ad anello lungo 10 km con un dislivello di circa 300 m. che completeremo in 4 ore.

Si consigliano scarponi da trekking, scorta di acqua, spuntino e k-way.

Per informazioni contattare Giuseppe (giuspovital@alice.it – 3400904885)

 

Condividi
In questo articolo