MONTONE BORGO GREEN

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente istituita dall’ONU, Mirco Rinaldi (Sindaco di Montone), Pierluigi Monsignori (Plastic Food Project) e Antonio Rancati (Comitato scientifico CETRI) organizzano una giornata di informazione e formazione …

1017
Condividi
1017
energia-montone

energia-montoneIn occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente istituita dall’ONU, Mirco Rinaldi (Sindaco di Montone), Pierluigi Monsignori (Plastic Food Project) e Antonio Rancati (Comitato scientifico CETRI) organizzano una giornata di informazione e formazione per le nuove generazioni.

 

Con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, EXPO 2015, Regione Umbria, ANCI,  Coordinamento FREE, LiberoDiScrivere e Comune di Montone in collaborazione con il Lions Montone Aries e Eco Sicurezza.

L’iniziativa, interamente gratuita, vuole mettere in evidenza le nuove opportunità della green economy e i nuovi stili di vita di una società, più compatibili con l’ambiente, evidenziare la possibilità di utilizzare e scegliere tecnologia sostenibile nella nostra vita quotidiana . Scelte già adottate dal Comune di Montone, che da anni opera verso soluzioni green per sua popolazione.

Dato che il 5 giugno di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente istituita dall’ONU per ricordare la Conferenza di Stoccolma sull’Ambiente Umano del 1972, durante cui ha preso forma il Programma Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP), Montone quest’anno vuole puntare ancora di più sulle energie rinnovabili, sul non spreco, sia alimentare che di packaging, sul riciclo delle materie, sulle risorse di una moderna e attenta green economy, vista come risorsa sia economica che socialeOspiti d’onore i responsabili della formazione del GSE (Gestore Servizi Energetici) con la “Guida delle Energie Rinnovabili” per gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Montone.

La manifestazione, vuole coinvolgere tutti, ma è rivolta in modo particolare alle scuole, a partire dalla mattina con un flash mob in piazza con i ragazzi che portano una pressa di rifiuti, parte dell’installazione Plastic Food, per sensibilizzare tutti al non spreco, economico, di materie prime e sociale. Ridurre i rifiuti non è solo un dovere civico, ma anche un valore sociale e morale verso l’umanità. Saranno aperti degli stand e punti espositivi del mercatino AMA di Montone a Km0, Fai La Cosa Giusta, Parent  Onlus Project, Greenpeace, Protezione civile, Dino Bikers, Libri Incatenati di LiberoDiScrivere (un progetto di Antonello Cassan) per citarne alcuni. Sarà proiettato il cartone animato “Scopriamo le Energie Rinnovabili” di ANTER, il filmato-documentario di Plastic Food Project realizzato dai ragazzi della scuola superiore Franchetti Salviani di Città di Castello, il filmato dell’associazione Gruppo Protezione Civile di Montone ed alcuni video di Liter of Light ONG. Saranno organizzati work shop, dimostrazioni e laboratori delle associazioni della green economy, dislocate nelle vie e nelle piazze del borgo.

Pierluigi Monsigniori, in collaborazione con 3DIFIC e Alessandro Ricci, presentano l’innovativa stampante 3D, che sarà possibile vedere in funzione per l’intera giornata presso il chiostro di San Francesco. Nel pomeriggio un convegno sulla riduzione dei rifiuti e sulle energie rinnovabili, per scelte consapevoli. Interverranno personalità esperte e operative nei settori green con moderatore il famoso  giornalista scientifico Sergio Ferraris.

La musica dei concertisti la Scala di Seta chiuderà la manifestazione, accompagnato da assaggi di prodotti locali.

 

 

PROGRAMMA DELL’EVENTO
Venerdì 5 Giugno

Ore 9.00: Apertura stand e mercatini della terra per le vie del Borgo di Montone.
Ore 9.30: Flash Mob con Plastic Food Project, nella piazza del Borgo, organizzato dai ragazzi delle scuole di Montone e Città di Castello, accompagnati dai figuranti medievali della Pro Loco Montonese. Seguirà un seminario e laboratorio didattico, sulla necessità di ridurre la produzione dei rifiuti, al quale interverranno i ragazzi della scuola Franchetti Salviati, che lo scorso anno ha partecipato con Plastic Food Project, alla settimana europea sulla riduzione dei rifiuti, di cui il Ministero dell’Ambiente era Patrocinatore.

Presentazione delle Eco-Shopper di Plastic Food. Cesti di vimini intrecciati a cura dell’Associazione Parent Project Onlus, Fermare la Duchenne.
Ore 10.15: inaugurazione ufficiale, presentazione Plastic Food Project da parte dei Ragazzi del Franchetti Salviani agli alunni delle scuole di Montone. Pierluigi Monsigniori, in collaborazione con 3DIFIC e Alessandro Ricci, presentano l’innovativa  stampante 3D, che sarà possibile vedere in funzione per l’intera giornata nel chiostro di San Francesco.

 

Ore 10.45: GSE (Gestore Servizi Energetici) – Lezione didattica sulle energie energie rinnovabili.
Seguono Work Shop e laboratori delle associazioni, rivolti ai ragazzi nella Chiesa di San Francesco.

 

Ore 11,30: Nella sala del Teatro la presentazione progetto “Illumino il Futuro” di Liter Of Light, organizzazione no-profit presente in 18 paesi – ha vinto la settima edizione dello Zayed Future Energy Prize (categoria NoProfit Organization), il più prestigioso premio al mondo per le energie rinnovabili e la sostenibilità.

 

Ore 15.00: Proiezione del cartone animato Il Sole in Classe, presentato dal Delegato ANTER Massimo Mezzasoma, per studenti delle elementari e medie con insegnanti e la gradita partecipazione dei loro nonni e parenti

 

Ore 16.00 La Protezione Civile di Montone presenta il filmato sulla prevenzione incendi.

 

Ore 16.30-18.00: Tavola rotonda sul tema della riduzione dei rifiuti e sulle energie rinnovabili, nella chiesa di San Francesco, a cui parteciperanno:

 

  • Silvano Rometti Regione Umbria
  • Mirco Rinaldi sindaco di Montone
  • Roberta Rosini assessore all’ambiente del comune di Montone
  • Angela Leonardi Consigliere Comunale Perugia,
  • Pierluigi Monsignori Plastic Food Project,
  • Nicoletta Gasbarrone associazioni Fai la Cosa Giusta,
  • Alessandra Paciotto Legambiente,
  • Roberto Pellegrino Coordinamento Regionale Umbria Rifiuti Zero,
  • Marco Montanucci Coordinamento Regionale Umbria Rifiuti Zero,
  • Ricci Alessandro, 3DIFIC
  • Marzio Presciutti presidente dei giovani Confindustria Umbria,
  • Lions Montone Aries.

 

Modera il giornalista scientifico Sergio Ferraris, direttore di “Quale Energia”.

La musica dei concertisti  la Scala di Seta chiude la manifestazione, accompagnato da assaggi di prodotti locali.
 

Plastic Food Project, lavora da 10 anni nel campo della riduzione dei rifiuti, tramite esposizioni di Land Art: “ecoballe” di materiali plastici e spazzatura, disseminati per il territorio, sono il fatto tangibile di quello che noi Produciamo. Pierluigi Monsignori, l’artista che ha ideato Plastic Food, si reca nelle scuole, con un elemento della sia installazione, e tramite una lezione diretta e confronti con i ragazzi e i docenti, cerca di portare un messaggio ecologico e sociale: la società dell’usa e getta ci ha portati alla produzione esagerata di rifiuti da smaltire, con costi che vanno dalla loro produzione, al loro smaltimento; ma anche ad un usa e getta nei valori e nei sentimenti. Per cui è auspicabile una nuova coscienza, con la quale rapportarsi verso il mondo e verso gli altri.

L’intera installazione di Land Art, Plastic Food Project, divenuto un progetto internazionale, che da anni si occupa di sensibilizzare le coscienze verso una minore produzione di rifiuti, intende portare il suo contributo, perché l’arte è uno dei mezzi di comunicazione privilegiati per trasmettere messaggi e suscitare emozioni.
Le lezioni sono state svolte in numerose scuole italiane.
L’installazione è stata esposta in numerosi siti e musei di importanza mondiale: Pecci a Prato; un elemento è permanente in un museo Bahia, al Parc de Forest di Bruxelles, Palazzo Medici Riccardi a Firenze, per fare alcune citazioni.
Pierluigi Monsignori, con Plastic Food Project è invitato ripetutamente a manifestazioni che si occupano di ecologia, di ambiente e salvaguardia ambientale in Italia e all’estero: ha aperto in Marocco il primo Festival dedicato alla riduzione dei rifiuti; partecipa alle iniziative di Legambiente, in qualsiasi luogo e manifestazione viene chiamato, sempre in modo completamente gratuito.
 

 

Condividi
In questo articolo