Pasqua tra Umbria e Toscana – 2 Aprile 2018 – Montone

La Direzione del Museo Diocesano di Città di Castello propone anche per il 2018, l’evento che permette di scoprire le meraviglie del territorio e visitare luoghi inesplorati durante il periodo …

260
Condividi
260

La Direzione del Museo Diocesano di Città di Castello propone anche per il 2018, l’evento che permette di scoprire le meraviglie del territorio e visitare luoghi inesplorati durante il periodo pasquale. Ma con un cambio di denominazione, dovuta anche al crescere delle città (e regioni) aderenti: Pasqua tra Umbria e Toscana “sostituisce” dopo quattro anni Pasqua in Alto Tevere Umbro. Un’occasione unica per residenti e turisti per entrare in contatto col patrimonio culturale delle varie città coinvolte nella manifestazione.

Alla manifestazione partecipano annualmente anche le cittadine di CiternaUmbertide, Monte Santa Maria Tiberina, San Giustino e Montone con il concerto nella Chiesa Collegiata alle ore 18,00 della Corale Braccio Fortebraccio, diretto da Stefania Cruciani. Un numero di comuni sempre in crescita, e che ogni anno vede Pasqua tra Umbria e Toscana arricchirsi di nuove bellezze architettoniche e spazi culturali che, attraverso le visite e la diffusione della conoscenza, vengono sempre più tutelati.
Per il 2018 i nuovi “ingressi”  sono Pietralunga 
e Sansepolcro (Arezzo, Toscana).

Le visite guidate organizzate e i convegni tenuti nel periodo della manifestazione Pasqua tra Umbria e Toscana, dalla Domenica delle Palme fino al mese di maggio, attraggono migliaia di visitatori.

L’evento nelle edizioni precedenti ha veicolato su tutto il territorio turisti e visitatori da tutta Italia che, grazie all’organizzazione, ai meravigliosi monumenti e opere d’arte e gli appuntamenti messi in calendario, scoprono un territorio capace di proporre cultura, natura incontaminata ed enogastronomia ai massimi livelli.

Condividi
In questo articolo