Riqualificazione della Rocca di Braccio

Riqualificazione della Rocca di Braccio: pedonalizzazione dell’area e progettazione di un edificio polifunzionale. È il titolo della conferenza che si terrà domenica 17 agosto alle ore 11, presso …

1151
Condividi
1151

Riqualificazione della Rocca di Braccio: pedonalizzazione dell’area e progettazione di un edificio

polifunzionale. È il titolo della conferenza che si terrà domenica 17 agosto alle ore 11, presso la

Chiesa di San Francesco a Montone, con l’introduzione dell’Ing. Giovanni Cangi e l’esposizione

dell’Ing. Matilde Barciulli, a cura di StoricaMente A.R.I.eS. e Comune di Montone.Conferenza-roccarocca di braccio ruderi montone in

Il tema è tratto dalla tesi di laurea di Matilde Barciulli, laureatasi con lode in Ingegneria Edile –

Architettura, presso l’Università degli Studi di Bologna.

Studiando la realtà attuale di Montone, il progetto si è posto tre obiettivi, strettamente correlati, al

fine di far rivivere questa parte così importante della città, posta in prossimità dei resti della Rocca

di Braccio: soddisfare una necessità oggettiva del paese, la carenza di posti auto; pedonalizzare

l’area antistante i resti della Rocca di Braccio, al fine di restituire un centro storico totalmente libero

dal transito automobilistico; rifunzionalizzare la Rocca stessa.

I primi due obiettivi sono stati raggiunti congiuntamente, progettando sotto l’attuale parcheggio a

raso un parcheggio interrato e trasformando l’area superiore in una vera e propria piazza, da poter

vivere quotidianamente ed adibire all’occorrenza a palcoscenico. Per rifunzionalizzare la Rocca

stessa, è stato progettato un edificio interno ai resti, che richiama la torre della dimora braccesca e

può ospitare convegni, manifestazioni, esposizioni.

Condividi
In questo articolo