Il Teatrino del Bosco – Montone

Montone per la FESTA del BOSCO  incontrerà TIEFFEU, Teatro Figura Umbro, che nasce ventisei anni fa come centro professionale stabile di produzione, promozione e ricerca. E’ riconosciuto dal …

79
Condividi
79

Montone per la FESTA del BOSCO  incontrerà TIEFFEU, Teatro Figura Umbro, che nasce ventisei anni fa come centro professionale stabile di produzione, promozione e ricerca. E’ riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività culturali. Si costituisce come associazione nel settore del teatro di figura ad opera di Mario Mirabassi. Fin dal suo nascere rappresenta un punto di riferimento nazionale ed internazionale per il TEATRO DI FIGURA. Il Centro di teatro di figura, da numerosi anni è conosciuto in Italia e all’ estero per la sua capacità produttiva ed organizzativa.

Giovedì 1 Novembre

Il Gatto con gli stivali  – Spettacolo raccontato con pupazzi e grandi libri , con Giancarlo Vulpes – pupazzi di Ada Mirabassi

 Fortunato chi si piglia per diritto di famiglia una pingue eredità!…Più felice, più contento,chi coll’ opera e col talento ricco e grande si farà”. Si sa che il gatto della fiaba è la povera eredità che un mugnaio lascia a uno dei suoi figli. Una ben misera eredità, si può affermare; ma invece il micio è talmente scaltro e simpatico da far arricchire,“coll’ opera e col talento”, il suo padrone e da fargli sposare la figlia del Re…Bellissima soddisfazione quella di ottenere qualcosa grazie ai propri meriti !

Sabato 3 Novembre

Un carretto di fiabe CAPPUCCETTO ROSSO – Raccontato da Mario Mirabassi

E’ la fiaba di sempre, riscritta e narrata accentuando particolarmente il sentire di Cappuccetto Rosso……  Il distacco, l’allontanamento dalla dimensione protettiva della famiglia. Il divieto e la sua infrazione. La curiosità del non conosciuto e l’insicurezza nei luoghi riattraversati.   La gioia della scoperta di un bosco che appare nella sua bellezza e nelle piccole cose. La paura e il suo superamento.  Il confronto con il lupo antagonista, che bisogna  conoscere e poi sconfiggere. La  storia di “Cappuccetto” è la storia di ognuno di noi…..  Nello spettacolo, con l’uso di questa particolare combinazione di linguaggi si rappresenta innanzitutto il vissuto della “Protagonista”,  non si concede nulla alla dimensione accademica della lezione sulle” funzioni”di Propp, il suo scopo è, oltre l’arte,  di rendere partecipi i ragazzi della inevitabile necessità di crescere e di emanciparsi.

Domenica 4 novembre

La Principessa e il ranocchio – Compagnia stupenda Trupe , con Luciana Rossi Bianconi

Questa è la storia di un amore impossibile tra una principessa e un simpatico ranocchio.
Dopo una serie di vicende e strane metamorfosi, i due protagonisti avranno una fantastica sorpresa che li cambierà per sempre.

 

 

 

 

Condividi
In questo articolo